La “strage di Natale”

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Giuseppe ha detto:

    Non ci sono.parole la.vita.di.un appartenente alle Forzedell’ordine è sempre appesa ad un filo molto sottile. Onore a tutti i miei ex colleghi caduti in servizio.

  2. Luigi ha detto:

    Avete già detto tutto, non possono esserci altri commenti che, almeno sia dato un seguito a questa e altre delittuose storie, e mai nessuno delle famiglie sia lasciato solo.

  3. Carlo ha detto:

    Ricordo bene questo momento.
    Ogni nostro caduto deve essere sempre indimenticabile e’ e sara’ sempre una parte di tutti noi.
    Grazie x aver mantenuto la loro memoria.
    Dopo 32 anni ogni giorno e’ meraviglia x chi come me vive ancora attivamente il proprio servizio

  4. Gianmarco Calore ha detto:

    A dramma si aggiunse dramma. Vi furono beceri tentativi di attribuzione di fantomatiche responsabilità a carico degli agenti morti, con ventilate collusioni (mai provate) con la criminalità organizzata della ex Jugoslavia. Una sorta di vendetta architettata da non si sa chi….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.