Fu ucciso il 22 Giugno nei pressi della località di Monfredda (oggi in Slovenia) in una imboscata da parte dei partigiani jugoslavi. nell’occasione venne ucciso anche il collega Angelo Da Rold.

L’agente Binarelli, in servizio presso il Battaglione Mobile di Roma, era stato inviato con un contingente della propria unità in rinforzo all’ Ispettorato Generale di P.S. per la Venezia Giulia, dove venne impiegato come autista di torpedone. Il 22 Giugno l’agente Binarelli venne impiegato con un gruppo di agenti di Polizia, militari dell’Esercito e dell’Arma dei Carabinieri, in una operazione antiguerriglia ma, sulla strada militare tra le località di Codi e di Rupefredda, gli italiani caddero in una imboscata dei partigiani jugoslavi. Nel combattimento che ne seguì caddero numerosi militari italiani e, tra questi anche l’agente Binarelli.

Fonte: si ringraziano l’Ispettore Capo Vincenzo Marangione per la cortese collaborazione e l’Ufficio Storico della Polizia di Stato per la cortese consulenza.