Fu ucciso il 10 marzo a Imola, nel corso di un conflitto a fuoco con alcuni partigiani.

Fonti:

“Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese (1919-1945)”, a cura dell’Istituto  per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea nella Provincia di Bologna “Luciano Bergonzini”

Lista “Livio Valentini” (nella quale viene citato come civile)