Venne assassinato l’11 Agosto nel corso di uno scontro di piazza alla periferia del paese di Caramanico, del quale era stato da poco nominato delegato di P.S..

Gambescia era stato combattente durante le Guerre Risorgimentali.

 

Fonte: “la Perseveranza”