Morì il 10 ottobre, in seguito alla gravissima ferita subita due notti prima quando, nel tentativo di sedare una violenta lite scoppiata tra due malviventi all’angolo tra Piazza Castello e Via Dora Grossa, era stato pugnalato da uno dei criminali.

La guardia Barbero, trasportata all’ospedale Mauriziano, vi morì dopo una dolorosa agonia.

Giuseppe Barbero era originario di Gassino Torinese.

Fonte “Gazzetta Piemontese” del 10 ottobre 1877