Morì il 14 dicembre, stroncato da un malore mentre si trovava all’interno della Procura del Re di Bologna, presso la quale prestava servizio.

 

Fonte: “il Resto del Carlino” del 15 dicembre 1915