La Milizia della Strada e i suoi Caduti

Gianmarco Calore

Ricercatore del team Cadutipolizia. Amministratore del sito.

Potrebbero interessarti anche...

9 risposte

  1. Guido ha detto:

    Complimenti per l’articolo! Grazie per quello che fate

  2. MAURIZIO PALIANI ha detto:

    Veramente un articolo interessante. Complimenti e buon lavoro

  3. Sandra bessone ha detto:

    Congratulazioni siete e sarete sempre nel mio cuore perche ` avete un grande valore italiano europeo e mondiale

  4. Sandra Bessone ha detto:

    Siete il più grande valore di difesa di tutta l’Italia e del mondo

  5. giulio ha detto:

    La Mds non è mai dipesa gerarchicamente dal Ministero dell’interno (a differenza della Polizia della RSI) quindi non andrebbe inserita tra i caduti del personale di PS (Corpo e funzionari). La PAI venne soppressa e per legge venne assorbita (uomini mezzi funzioni) nella PS.
    La MDS alla soppressione venne inglobata nel R Esercito o liquidata, e alla fine degli anni 40 – con concorsi riservati ai già militi – venne data ai suoi uomini l’opportunità di entrare nel Corpo

  6. giulio ha detto:

    poichè l interlocutore di Calore afferma che la MdS è citata ed essendo ragionevolmente coinvolto nell’affermazione (giacchè il saggio sull iconografia nel volume per il 70 anni della Stradale reca la mia firma), avverto il piglio di chiarire un punto. il richiamo iconografico (e iconologico) sottende la professionalità di quei bravi militi il riscatto storiografico che meritano, la continuità ideale e funzionale con la Specialità del Corpo delle Guardie di PS . Che, se interpreta per inserire le milizie speciali in questo sito, spinge il concetto oltre il vaso in cui è stato deliberatamente collocato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.