Cadde in combattimento contro i partigiani jugoslavi il 2 Dicembre a Ville Montevecchio, nei pressi di Gorizia, insieme al brigadiere Aldo Caccavale, alle guardie Tito Del Re, Mario Fratta, Rosario Gugliotta, Michele Napolitano, Pasquale Colarusso.

Nella stessa azione rimasero feriti gli agenti ausiliari Francesco Aurisicchio e Paolino Forcisi, destinati ad essere catturati dai partigiani jugoslavi al momento della conquista di Gorizia nel maggio 1945 e probabilmente uccisi.

Fonte: “La Pubblica Sicurezza sul Confine Orientale 1938-1945 “ di Mario De Marco